Galtellý, il borgo di "Canne al vento"

 Galtellì, o Galte come viene chiamato in "Canne al Vento", celebre romanzo di Grazia Deledda qui ambientato, sorge in una posizione panoramica protetto dall'alto dal Monte Tuttavista, che lo raccoglie ai suoi piedi e lo separa dalle acque cristalline della costa centro orientale della Sardegna.

Oggi il paese è tra i borghi sardi meglio conservati e esprime il suo grande fascino grazie al ricco patrimonio naturalistico e storico artistico. Le vie acciottolate del centro storico guidano verso i luoghi, i colori e i profumi che tanto ispirarono la scrittrice nuorese. Ogni stagione regala al territorio sapori, profumi e colori diversi capaci di esaltarne l’unicità e l’identità.

I visitatori, concittadini seppur temporanei, si ritrovano immersi in una realtà autentica in cui è possibile condividere i ritmi lenti di una quotidianità fatta di saperi, sguardi, relazioni, persone e emozioni, sempre più coinvolgenti, sempre più vere.

 

 

News/Eventi

  • "Altrocanto" rassegna di musica

    15/10/2016 - L'associazione ?sos cantores de garteddi? organizza ALTROCANTO, rassegna di musica che prenderÓ il via il 15 ottobre a Galtellý.

  • Laboratorio per bambini "Jocande chin s'allega"

    28/09/2016 - Un nuovo laboratorio per i bambini di Galtellý "jocande chin s'allega", mercoledý 28 settembre dalle ore 16 presso la biblioteca comunale.

  • Premio letterario internazionale Grazia Deledda

    19/10/2015 - Galtellý onora il nobel sardo per la letteratura con il Galtellý Literary Prize, dal 19 al 24 ottobre il centro della Baronia ospiterÓ e farÓ conoscere i luoghi del narrato ai finalisti.