Esplora

    Parco Letterario Grazia Deledda

  • Qui a Galtellì, tra le sue viuzze e la sua gente, Grazia Deledda ambientò il suo romanzo più conosciuto e tradotto nel mondo, “Canne al vento”.

    Grazie a un servizio di visite guidate è possibile scoprire i luoghi immortalati dalla penna della scrittrice nuorese, ad oggi unica donna italiana ad aver vinto il Premio Nobel per la letteratura.
    Il percorso nei luoghi nel narrato si snoda nei sentieri acciottolati del centro storico: dalla Basilica di San Pietro, l’antica cattedrale impreziosita al suo interno da un ciclo di affreschi di età romanica, alla Chiesa del Santissimo Crocifisso in cui è custodita la preziosa e misteriosa statua lignea del Cristo “… che sta dietro la tenda giallastra dell’altare, e che solo due volte all’anno viene mostrato al popolo, scende dal suo nascondiglio e cammina …”, passando per la casa della Dame Pintor cuore delle vicende narrate nel romanzo.

    Il percorso dei luoghi di Grazia Deledda può essere arricchito e completato con una visita ai ruderi del Castello di Pontes, fortezza medievale a pochi km dal paese, “…I fantasmi degli antichi Baroni scendevano dalle rovine del castello sopra il paese di Galte, […]e percorrevano le sponde del fiume alla caccia dei cinghiali e delle volpi …”